contabilizzazione-calore

Gli inquilini dei condomini dotati di sistema di riscaldamento centralizzato tradizionale pagano il costo di riscaldamento suddiviso equamente per il numero di appartamenti.

Questo sistema però equo di sicuro non lo è in quanto vi sono condomini che stanno tutto il giorno in casa, consumando più calore, e altri che magari rientrano solo la sera dopo il lavoro e vorrebbero poter usufruire del sistema di riscaldamento solo nelle ore di effettivo utilizzo.

La soluzione a tutto è la scelta di installare un sistema di contabilizzazione del calore!

La contabilizzazione del calore consiste in un sistema tecnologico che permette di regolare autonomamente la temperatura in ogni unità immobiliare e suddividere le spese in proporzione a quanto ciascuno consuma realmente.

In questo modo si ottiene un risparmio sul consumo di combustibile compreso tra il 10% e il 40% l’anno.

Le spese sostenute per riscaldare gli edifici possono essere, quindi, parzialmente ripartite in funzione dei consumi effettivi di ciascuna unità immobiliare.

I condomini potranno, quindi, essere indotti a modulare l’accensione dei caloriferi differenziandone orari di accensione e temperatura ottenendo come risultato un risparmio energetico ed economico sul consumo di combustibile compreso tra il 10% e il 40% l’anno.

La contabilizzazione del calore prevede l’installazione sui caloriferi di valvole cronotermostatiche (che permettono di regolarne il calore) e di un’unità centrale di gestione vicino alla caldaia (che raccoglie i dati provenienti dai singoli appartamenti).

contabilizzazione-condomini

La contabilizzazione del calore può essere fatta in due diversi modi:

  • la contabilizzazione diretta: è particolarmente adatta per i nuovi impianti a distribuzione orizzontale. Gli impianti a distribuzione orizzontale sono caratterizzati normalmente da un unico punto di consegna del fluido termovettore ad ogni unità immobiliare. La contabilizzazione del calore può quindi essere agevolmente realizzata inserendo un contatore di calore opportunamente dimensionato su questa tubazione di adduzione.
  • la contabilizzazione indiretta: è particolarmente adatta per gli impianti a colonne esistenti.

Gli edifici esistenti, ed in particolare quelli costruiti prima degli anni 80, sono molto spesso dotati di impianti di riscaldamento a colonne montanti.

I corpi scaldanti sono quindi alimentati da montanti diversi. In questi impianti è utile ricorrere alla contabilizzazione indiretta, mediante dispositivi detti “ripartitori”.

Si chiama “contabilizzazione indiretta” perché misura indirettamente l’energia emessa dai corpi scaldanti, rilevando i loro parametri caratteristici di funzionamento.

Qualsiasi sia la tipologia di impianto di riscaldamento centralizzato presente nel vostro condominio passare alla contabilizzazione del calore conviene perché:

  • vi è un risparmio energetico ma soprattutto un risparmio economico
  • vi è un’autonomia di gestione pratica ed economica: possibilità di regolare la temperatura in ogni ambiente, gestire l’orario di accensione e spegnimento dell’impianto nel proprio appartamento, e gestendo anche la relativa spesa. In altri termini, tutti i vantaggi dell’impianto autonomo, senza i suoi problemi
  • migliora il benessere: grazie alla possibilità di adattare la temperatura di ogni ambiente alle esigenze dell’utente qualunque sia la situazione climatica (sole, nebbia, vento, ecc.) e di abitudini (riposo, movimento, ecc.) conferisce all’abitazione caratteristiche di benessere particolarmente gradevoli
  • si può accedere alla detrazione fiscale del 65%: permettendo così il rientro dell’investimento in pochissimi anni a tutto vantaggio del confort e del risparmio economico che si ottiene

Vi ricordiamo che l’installazione di un contabilizzatore di calore è obbligo di legge: ciò è sancito del decreto di recepimento della direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica.

Tecnoenegia, col suo personale qualificato, vi offre assistenza completa alla progettazione e realizzazione del vostro nuovo impianto di contabilizzazione.

Porta a conoscenza del tuo amministratore di condominio di questa opportunità concreta di poter risparmiare.

Contattaci attraverso il form per ottenere ulteriori informazioni, per richiedere una consulenza tecnica e avere un preventivo gratuito

donna

Nome (richiesto)

Azienda

Telefono(se vuoi)

La Tua email (richiesta)

Inserisci qui la Tua richiesta

Accetto il trattamento dei dati (vedi testo privacy)